5 viaggi on the road da fare in inverno

5 viaggi on the road da fare in inverno

5 destinazioni europee perfette per dei sorprendenti viaggi on the road da fare in inverno!


L’inverno, complice anche le vacanze di Natale, è il periodo ideale per regalarsi un viaggio di più giorni e concedersi una pausa che aiuti ad affrontare la seconda parte dell’anno lavorativo.
I più sportivi sceglieranno probabilmente la neve e la montagna, i freddolosi voleranno in qualche destinazione esotica per sfuggire al gelo, ma chi come la sottoscritta ama i viaggi itineranti e i road trip dove potrebbe andare?

Inutile negarlo: per questo tipo di viaggi primavera e autunno sono le stagioni migliori e logisticamente più adatte, ma anche questo periodo dell’anno può regalare qualche bella sorpresa!
Certo, il clima non sarà dalla vostra parte, ma potrete approfittare della bassa stagione per contenere il budget e soprattutto, grazie alla minore affluenza turistica, per  godervi in tutta tranquillità luoghi che normalmente sono parecchio affollati, scoprendo così un volto nuovo e inaspettato di queste destinazioni.

Ecco allora 5 viaggi on the road da fare in inverno che ho amato moltissimo e che sono sicura stupiranno anche voi!

Ecco cosa troverai in questo articolo:

Alsazia

Adagiata sul confine tra Francia e Germania, l’Alsazia è una regione meravigliosa e forse uno dei luoghi migliori per assaporare la magia del Natale facendosi travolgere dalle sognanti atmosfere che solo questo periodo dell’anno sa regalare.
Strasburgo, Colmar, Obernai, Riquewhir, Munster sono solo alcune delle tappe imperdibili di questa regione.
Le città e i borghi alsaziani sono romantici e pittoreschi in ogni periodo dell’anno, ma in inverno si trasformano e vestono a festa.
Le facciate e i balconi delle tradizionali case a graticcio sono carichi di addobbi, ramages, peluches e luci di ogni colore; le bancarelle dei mercatini invadono le strade, mentre i suoni e i profumi del Natale aleggiano nell’aria.
Il clima è freddo e pungente, ma una tazza cioccolata calda o un bicchiere di vin chaud saranno il rimedio ideale.
Non amate le atmosfere natalizie? Allora organizzate un itinerario tra le cantine vinicole della regione, famosa per i suoi ottimi vini, e godetevi il meraviglioso paesaggio vitivinicolo dell’Alsazia. In inverno le dolci colline ricoperte di vigneti creano un’atmosfera sorprendentemente romantica e decadente.

 

 

Romania

Una destinazione che negli ultimi anni sta riscuotendo grande successo grazie ai prezzi molto accattivanti di voli e strutture ricettive, quello in Romania è un perfetto viaggio on the road da fare in inverno.

È una nazione che offre una storia antica e contemporanea molto affasciante, ma per esplorarla tutta vi servirà molto tempo. In inverno è forse meglio concentrarsi su zone specifiche, come la Transilvania, affollatissima in autunno e in estate.
I suoi castelli sono celebri in tutto il mondo e, se riuscirete a dimenticare per un attimo l’ingombrante mito di Dracula, riuscirete ad apprezzarne meglio il loro valore, sia da un punto di vista storico che architettonico.
Antiche fortezze e chiese fortificate sono il punto di forza di questa regione, ma non sottovalutate anche le sue città.
Timișoara, Sighișoara, Brașov e Sibiu – tanto per citarne alcune – sono dei veri gioielli che vi suggerisco di non perdere: e ovviamente la capitale Bucarest, una città spesso bistratta che, invece, vi regalerà grandi sorprese.
Preparatevi a un clima rigido, ma assolutamente gestibile, e sperate di trovare la neve che renderà i paesaggi lungo la strada ancora più suggestivi ed emozionanti.

 

 

Malta

Una meta tipicamente estiva, festaiola e giovane che, invece, è perfetta per un viaggio on the road da fare in inverno e per viaggiatori anche più maturi.
Il sole di Malta vi accompagnare per tutto il viaggio o quasi, ma non pensate di girare in pantaloncini corti perché l’inverno e il vento freddo arrivano anche su questo splendido e isolato arcipelago.
Sull’isola principale potrete muovervi in auto, visitando le sue antiche e suggestive città, La valletta, Mdina, Rabat,Vittoriosa, Senglea e Cospiqua o i villaggi di pescatori come Marsaxlokk. E ancora, andate alla scoperta dei suoi tesori megalitici e delle sue strabilianti scogliere da cui ammirare il mare dopo il temporale.
Infine, non perdetevi una visita alle isole minori (ma solo per dimensioni), Comino e Gozo: solo le più autentiche e selvagge e vi sorprenderanno per i loro paesaggi mozzafiato.

 

 

Costa Azzurra

È la regione più solare e festaiola della Francia, conosciutissima per le sue cittadine di mare super chic.
Ma per un viaggio on the road di inverno vi suggerisco di allontanarvi un poco dalla costa e di prediligere l’entroterra della Costa Azzurra, alla scoperta dei suoi borghi e villaggi meno noti e poco frequentati dai turisti.
Imperdibili i borghi di Èze e Saint Paul de Vence, che con i loro antichi edifici in pietra e i ripidi vicoli stregarono artisti e intellettuali provenienti da ogni parte del mondo.
E ancora, i villages perchéscome Tourettes sur Loup, Gourdon o Peille, pittoreschi villaggi arroccati sul cocuzzolo delle colline, o le cittadine più grandi e vivaci come Vence, Saint Raphaël e Grasse, la città del profumo.
In Costa Azzurra non mancano anche le attrazioni naturalistiche come le limpidissime cascate del Loup, le rocce rosse che si snodano lungo la Corniche d’Or o il Lac de l’Aréna adagiato ai piedi della Rocher de Roquebrune.

 

 

Lofoten

Su questo viaggio non ho ancora molti suggerimenti perché è quello che sto organizzando per questo inverno.
Un’arcipelago di piccole isole verdissime e poco abitate, celebre per i suoi paesaggi e per i trekking da cui ammirare i fiordi che, durante il lungo inverno, cambia volto.
Da questo viaggio on the road mi aspetto gruzzoli di case sommersi dalla neve, spiagge e laghi ghiacciati, migliaia di stoccafissi appesi a seccare, gelide battute di pesca, tanto vento e (fatico a scriverlo per scaramanzia) qualche aurora boreale!
Per ora sono tutte supposizioni, ma spero di potervi raccontare presto questo viaggio che sognavo da tempo!

Aggiornamento aprile 2022: sono state alle Lofoten! Ho trovato tutto ciò che mi aspettavo e molto di più. Più che un viaggio è stato un sogno ad occhi aperti.

 


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su Pinterest!

 


Nessun commento

Vuoi lasciare un commento?