Clos Lucé: l’ultima dimora di Leonardo da Vinci

Il Castello di Clos Lucé

Clos Lucé: l’ultima dimora di Leonardo da Vinci

Clos Lucé, il castello in cui Leonardo da Vinci trascorse gli ultimi anni della sua vita, è tra i più importanti castelli della Loira e un grande museo sulla vita del maestro.


In questo post troverete un approfondimento sulla visita al Maniero di Clos Lucé di cui vi avevo accennato nel precedente post che raccoglie la “collezione” dei 10+1 castelli della Loira che ho visitato durante il mio itinerario.
Di seguito trovate altri post che potranno esservi utili per organizzare il vostro viaggio nella fiabesca Valle della Loira.

Cenni storici

Clos Lucé fu costruito nel 1471 dal maggiordomo di corte di re Luigi XI; il suo successore, Carlo VIII, lo acquistò nel 1490 e da allora divenne la residenza estiva dei Valois e Maria Luisa di Savoia volle crescere qui suo figlio, il futuro re di Francia Francesco I.
Si tratta di un luogo a cui Francesco era molto affezionato ed è proprio qui che ospiterà l’amico Leonardo da Vinci, habitué della corte di Francia già con i due re precedenti.
Il re invitò Leonardo a trasferirsi ad Amboise e oltre, ad ospitarlo nel maniero, lo nominò anche “primo pittore, architetto e ingegnere del re” e gli riconobbe una rendita annua di 700 scudi, che credo fosse un bel gruzzoletto!
e gli fu offerto di soggiornare proprio nel maniero di Clos  Lucé in cui trascorse gli ultimi tre anni della sua vita.
Francesco amava trascorrere il suo tempo accanto al maestro e la vicinanza di Clos Lucé al castello reale di Amboise permise loro di incontrarsi e confrontarsi molto spesso e di lavorare insieme ad alcuni progetti tra cui forse anche la celebre scala a doppia elica nel castello di Chambord.
Leonardo trascorse ad Amboise gli ultimi tre anni della sua vita e vi morì il 2 maggio del 1519. Su sua esplicita richiesta, venne sepolto nella chiesa del castello reale ma la quiete del maestro fu interrotta dalla rivoluzione, periodo in cui l’edificio fu abbattuto. Le spoglie di Leonardo furono fortunatamente ritrovate e trasferite nella piccola cappella di Saint Hubert nel cortile del castello.

 

Visitare il Castello di Clos Lucé

Clos Lucè è il +1 della mia lista perché non è un vero e proprio castello, ma sapete che i francesi sfruttano la parola Château un po’ per tutto!
Nome a parte, Clos Lucé è un luogo molto affascinate e intriso di storia e sicuramente una tappa da non perdere durante un viaggio tra i castelli della Loira.

L’esterno è bellissimo anche se completamente diverso dagli altri castelli a cui la Loira ci abitua. La pietra di tufo locale qui è infatti usata solo come decorazione e si inserisce nel rosso rosato dei mattoni che rivestono l’edificio coronato da tetti ardesia sui cui si aprono gli abbaini. L’insieme che ne risulta è meno formale rispetto agli altri castelli della Loira, sicuramente più intimo e campagnolo ma non meno elegante.
Anche gli interni della residenza sono molto interessanti e attentamente arredati per mostrare la vita che si svolgeva all’interno delle sue mura. Qui tutto è incentrato sulla figura di Leonardo ed è stato ricreato anche il suo studio, in cui si ritrovano gli strumenti tipici delle arti a cui si dedicava.
È possibile visitare la camera da letto in cui si spense, forse vegliato dal re in persona.

 

La visita prosegue con la camera da letto di Margherita di Navarra, la sorella di Francesco che visse qui da giovane, e la cappella che Carlo XIII fece costruire per la moglie Anna di Bretagna. Rimangono poi gli ambienti comuni, come la cucina e la sala da pranzo e il seminterrato in cui è stata allestita una mostra delle riproduzioni dei modellini e dei disegni di Leonardo che ritroverete (a dimensioni reali!) anche nei bellissimi giardini.
Il parco è infatti una parte che vi consiglio di non perdere, oltre che per le opere vinciane, per il puro piacere di passeggiare all’ombra fresca degli alberi o accanto al laghetto.

Sono stata fortemente in dubbio se visitare o meno questo castello, temendo fosse un po’ troppo turistico sopratutto essendoci capitata in concomitanza dell’anniversario dei 500 anni dalla morte di Leonardo, invece mi sento di consigliarvelo tenendo comunque presente che è tra i castelli più frequentati della Loira.

 

Mangiare al castello di Clos Lucé

Close Lucé offre ben tre zone pranzo. Non sapendolo, noi abbiamo mangiato in uno dei ristoranti nella piazza centrale di Amboise – proprio ai piedi del castello – ma è stato un peccato perché sono tutti un po’ turistici e mangiare immersi nel verde del parco del maniero sarebbe stato sicuramente meglio!
In particolare mi ha colpito la Crêperie: si trova accanto alla boutique del castello e offre dei tavolini sparsi tra le aiuole del cortile del castello. La foto di copertina l’ho scattata lì!

Dove si trova Clos Lucé

Il maniero di Clos Lucé si trova ad Amboise, nel dipartimento dell’Indre et Loire.
Data la sua vicinanza al castello reale di Amboise, a soli 10 minuti a piedi, potrete facilmente visitarli entrambi nell’arco della stessa giornata.
Un altro castello vicinissimo, anch’esso raggiungibile a piedi, è Gaillard: presentando il biglietto di ingresso di Clos Lucé otterrete anche un piccolo sconto sulla tariffa.
Per visitare questi tre castelli vi suggerisco di soggiornare ad Amboise: oltre ad essere una base ideale in termini logistici è un piccolo gioiello e la vista del castello che domina sulla città adagiata sulla riva della Loira è uno spettacolo che non dimenticherete facilmente!

 

Informazioni pratiche

Il castello di Amboise e Gaillard (entrambi a 10 minuti a piedi)
Amboise
 Informazioni e prezzi aggiornati sul sito del Castello di Close Lucé


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su Pinterest

Clos LucéManiero Clos LucéCastello Clos Lucé


Potrebbe interessarti anche:

Venite a scoprire il maniero di Clos Lucé, dove Leonardo da Vinci trascorse gli ultimi anni della sua vita! Uno tra i più importanti castelli della Loira e un grande museo sulla vita del maestro.

#closluce #castelli #chateau #leonardodavinci #france #loire #loira #travel #castle
Nessun commento

Vuoi lasciare un commento?