Dove dormire a Venezia: Hotel Al Ponte Mocenigo

Decidere dove dormire a Venezia è una scelta difficile a causa dei prezzi folli. Ecco allora un indirizzo che non vi deluderà: l’Hotel al Ponte Mocenigo.


Venezia è una delle più belle città del mondo: suggestiva, romantica e squisitamente decadente. Chiunque la visiti non può che rimanerne folgorato.  Il suo fascino indiscusso ha però fatto lievitare i prezzi di alloggi e attrazioni rendendola una destinazione molto cara per le migliaia di visitatori che affollano ogni giorno le sue calli. Per questo motivo spesso si preferisce soggiornare fuori dalla città, magari nella vicina Mestre, dove gli alloggi costano meno e si risparmia l’elevato costo del parcheggio (70€ per due giorni).
Di contro però si perde la placida atmosfera della sera, quando le orde di turisti si ritirano e il buio e il silenzio calano sulla città. Perché Venezia, come una bella donna, è bella anche quando dorme.

Ma dove dormire a Venezia senza essere spennati?
Vi consiglio di provare l’Hotel Al Ponte Mocenigo, dove ho soggiornato in occasione della Festa del Redentore. Alloggiare qui ha reso il nostro weekend a Venezia ancora più emozionante.

LA POSIZIONE

L’hotel si affaccia direttamente sul Rio di San Stae e sull’omonimo ponte Mocenigo, nel sestiere di San Polo, una zona tranquilla e caratteristica, a breve distanza dalle maggiori attrazioni cittadine ma defilata dal viavai dei turisti.

La galleria d'arte Ca' Pesaro a Venezia

La vicina galleria d’arte Ca’ Pesaro

La posizione è molto comoda: a circa 15 minuti da Piazzale Roma, la zona dei parcheggi, e da Piazza San Marco, e a neanche a 50 metri dalla fermata del vaporetto di San Stae, da cui potrete attraversare il canale per visitare anche la zona di Cannaregio.

A pochi passi dall’hotel troverete anche numerosi bar e ristoranti, tra cui  la Cantina do Spade, uno storico bacaro in cui gustare un buon bicchiere di vino e qualche cicchetto.

Sestiere di Santa Croce

Il piacevole sestiere di Santa Croce

L’HOTEL AL PONTE MOCENIGO

Al nostro arrivo mi colpiscono il ponticello di accesso e la grande trifora sulla facciata cinta da un romantico balconcino decorato da verdi piante grasse e mi immagino lì, affacciata a guardare il canale al tramonto.

Il terrazzino dell'hotel Ponte Mocenigo

Il “mio” terrazzino!

Varcato il bel cancello d’ingresso in ferro si accede ad una antica corte ornata con colonne corinzie, statue e fregi in marmo.

La corte interna dell'hotel Ponte Mocenigo

La corte interna dell’hotel

La reception si trova nella piccola hall dove ci accoglie Alessandro, che insieme a Valter gestisce l’hotel, con cui ci fermiamo qualche minuto a chiacchierare di Venezia e della festa del Redentore. Accanto al banco si trova anche la zona bar e la sala colazione di cui vi parlerò più avanti.
Imboccando le scale – essendo un edificio antico non ci sono ascensori – si accede al piano delle camere.

Il piano delle camere dell'Hotel Ponte Mocenigo

LE CAMERE

Alessandro ci accompagna nella nostra camera, la n°5. Vi lascio immaginare la mia gioia quando, oltre la porta, scorgo il mio agognato balconcino. Che gioia!
La camera è molto spaziosa, intima, confortevole e luminosa.

La camera da letto dell'hotel Ponte Mocenigo

La nostra camera

L’arredamento è in stile veneziano: lampadari di Murano, il tradizionale pavimento in seminato e mobili in legno nei toni del verde salvia, impreziositi da decori floreali dipinti a mano e cornici intarsiate in oro. Anche i tessuti richiamano lo stesso stile, elegante e opulento ma non eccessivo. Sembra di essere in una commedia di Goldoni!

Interni della camera Hotel ponte Mocenigo

Interni della camera Hotel ponte MocenigoLa camera è dotata di un comodo letto matrimoniale, un grande armadio, frigobar con prezzi accessibili, un angolo scrivania e naturalmente il mio agognato balconcino: piccolo ma con due sedie in ferro battuto su cui accomodarsi per godersi la pace del canale e la bellezza dei palazzi affacciati sulle fondamente.

Anche il bagno è ampio e dotato di tutti i comfort: set bagno di cortesia, asciugamani e tappetino, spazio per riporre gli oggetti personali, asciugacapelli e vasca da bagno.

Interni della camera Hotel ponte MocenigoA disposizione degli ospiti anche tv, aria condizionata, diverse prese elettriche vicino al letto e naturalmente wifi (questo per la verità un po’ ballerino).

LA COLAZIONE

L’hotel offre ai suoi ospiti anche un’ottima colazione.

Sul buffet si trova una gran varietà di torte, brioches e croissant, muffin, cereali, yogurt, latte e succhi di frutta. Disponibile anche una scelta di prodotti salati che mi sembra buona ma di cui non sono in grado di giudicare la varietà perché al mattino ho occhi solo per i dolci!

la sala colazione dell'Hotel Ponte Mocenigo

Su ogni tavolo, ben apparecchiato con piatti e tazze in ceramica, un cestino con marmellate, nutella e miele, tè e tisane.
Caffè e cappuccino vengono ordinati al personale che li serve al tavolo accompagnandoli con pane caldo e due croissant.

In inverno la colazione viene servita nella sala adiacente alla reception ma nella bella stagione vi consiglio di sedervi a uno dei tavoli che vengono preparati nella corte esterna: è una piacevolissima e suggestiva cornice che renderà la vostra colazione ancor più dolce.

La colazione all'aperto all'Hotel Ponte Mocenigo

La colazione all’aperto

LE TARIFFE

Venezia è una città molto turistica e i prezzi degli hotel variano nettamente in base alla stagione e agli eventi in corso ma in ogni caso dimenticatevi il termine low cost – a meno che non vogliate dormire in un ostello.
Ritengo però che il rapporto qualità prezzo dell’Hotel Al Ponte Mocenigo sia davvero eccellente: mi ero informata anche lo scorso anno in altre strutture simili e i prezzi arrivavano anche a 400€ a notte.
Qui le tariffe oscillano tra i 100€ e i 200€ per camera con colazione inclusa; non sono si possono definire economiche ma nemmeno proibitive; naturalmente dipende dal valore che ciascuno attribuisce al dormire nel cuore di Venezia e secondo me li vale tutti.

L’hotel è un due stelle ma non fatevi spaventare: non mi è ben chiara l’attribuzione della categoria degli alberghi ma posso assicurarvi che i servizi e il livello della struttura sono più che all’altezza di un 4 stelle.

Come sempre tengo a precisare che l’articolo non è sponsorizzato e che la mia recensione nasce unicamente dalla voglia di condividere con voi indirizzi che meritano di essere conosciuti.

Avete deciso dove dormire a Venezia? Se desiderate prenotare la vostra camera in questa struttura cliccate qui!

 

12 Comments
  • ilenia
    Inserito il 15:17h, 06 ottobre Rispondi

    Adoro la sezione biglietti da visita nel tuo blog !! Non l’avevo mai vista in nessun altro blog! Anche io tengo i biglietti da visita degli hotel e dei ristoranti migliori in cui sono stata, ma non avevo mai pensato di farne questo utilizzo! Complimenti per l’idea !!!!!!!!!

    • Federica
      Inserito il 09:56h, 09 ottobre Rispondi

      Grazie, mi fa piacere! Sono articoli non sponsorizzati ma che faccio con grande piacere perchè credo sia giusto riconoscere il merito a chi lavora bene e con passione. E poi gli indirizzi validi vanno condivisi il più possibile!

  • Laura
    Inserito il 14:49h, 03 dicembre Rispondi

    Avrei voluto lasciare un commento anche in altre sezioni del sito (ad esempio nella pagina chi sono) ma non trovavo la sezione commenti. L’idea dei biglietti da visita è davvero originale, complimenti. Mi piace il tuo modo di viaggiare e di raccontare i viaggi

    • Federica
      Inserito il 10:57h, 04 dicembre Rispondi

      Grazie mi fa molto piacere sentirlo! Buon suggerimento, magari aprirò anche lì i commenti 🙂

  • Claudia
    Inserito il 22:23h, 03 dicembre Rispondi

    Ciao, complimenti! anche io trovo molto interessante questa sezione, bella l’idea del biglietto da visita! 🙂

    • Federica
      Inserito il 09:40h, 04 dicembre Rispondi

      Grazie Claudia! Mi piaceva l’idea di creare una sorta di passaparola digitale 🙂

  • EleOnora
    Inserito il 17:12h, 27 dicembre Rispondi

    Ciao Federica! Ti ringrazio per aver scritto questo post che trovo davvero utile: amo Venezia, l’ho vissuta già diverse volte e..alla prossima, penso proprio che io e il mio fidanzato soggiorneremo qui!

    • Federica
      Inserito il 14:07h, 04 gennaio Rispondi

      In effetti a Venezia vale sempre la pena tornare, è una città che non stanca mai! Questo è un posto molto carino e quando ne trovo mi piace condividerli con i miei lettori!

      • EleOnora
        Inserito il 16:27h, 22 gennaio Rispondi

        Hai ragionissima!! Mi piacerebbe tornarci per il Carnevale! Però ho veramente paura di spender tanto, tra tutto! Chissà se riusciremo, prima o poi!

        • Federica
          Inserito il 11:50h, 23 gennaio Rispondi

          Spendere tanto a Venezia è praticamente una certezza purtroppo. La seconda certezza è l’infinità di persone che la prendono d’assalto. Purtroppo sono due cose che mi disincentivano 🙂

  • Francesca
    Inserito il 20:53h, 10 gennaio Rispondi

    Federica grazie per la dritta questo hotel sembra davvero un gioiellino. Quando tornerò a Venezia soggiornerò sicuramente lì. Camera 5 con balcone…segnata!

    • Federica
      Inserito il 11:59h, 11 gennaio Rispondi

      Figurati! Un motivo in più per andare a Venezia 🙂

Vuoi lasciare un commento?