Dove andare in vacanza in estate

Dove andare in vacanza in estate? I consigli dei travel blogger

Siete ancora indecisi su dove andare in vacanza in estate? Niente paura: grazie ai consigli di tre travel blogger d’eccezione troverete sicuramente qualche idea di viaggio che farà al caso vostro.


Si sa,  agosto è il mese più amato dagli italiani (forse anche troppo) per andare in vacanza e realizzare i proprio sogni.  Dopo 11 lunghi mesi di lavoro, interrotti solo da qualche breve pausa, abbiamo tutti lo stesso chiodo fisso: dove andare in vacanza in estate?

Molti di voi avranno giocato d’anticipo prenotando tutto mesi prima e accaparrandosi tariffe super vantaggiose, qualcuno le vacanze potrebbe averle già fatte, ma scommetto che alcuni di voi ci stanno ancora pensando. D’altronde il mondo è così grande e pieno di tentazioni che decidere una destinazione accantonandone altre può esere un vero dilemma.

Ho pensato allora di dare una mano agli indecisi e provare a rispondere all’annosa questione: “Dove andare in vacanza in estate?” e l’ho fatto chiedendo una mano ai travel blogger, i nuovi Marco Polo dell’era digitale.

Fonti inesauribili di idee e di ispirazione, beccarle non è stato facile perchè sono continuamente in giro per il mondo, sempre in viaggio e quasi mai in vacanza, ma alcune di loro si sono prestate alla mia richiesta e tra un volo e l’altro sono riuscite a buttare giù qualche suggerimento prezioso su dove andare in vacanza in estate.

Sono felice di dare il benvenuto sul mio blog a Francesca, Martina, Sara + Timur (rigorosamente in ordine alfabetico): the stili e personalità differenti che si riflettono inevitabilmente in scelte di viaggio diverse.

Spero che vi piacciano le loro proposte e che possiate amare queste destinazioni come le amano loro.


logo travelstalesEstate tra Isola d’Elba e Provenza

Francesca Turchi

Travel’s tales

La mia estate 2017? Assolutamente diversa dalle altre! Questa è l’estate del mio matrimonio e il viaggio che ci attende sarà il tanto sognato “viaggio di nozze” che ci vedrà in Giappone per tre settimane, ma dovremo attendere Ottobre (i mesi estivi non sono il massimo: troppo caldo e umido!). A Luglio però, subito dopo il Sì, ho in programma due brevi vacanze: l’Isola d’Elba, per me una garanzia da sempre, e la Provenza dove non sono ancora stata.

Per chi ama il mare bello bello restando in Italia, l’Isola d’Elba è un jolly che mi sento sempre di consigliare. Facilmente raggiungibile da Piombino in solo un’ora di traghetto, questa isoletta offre moltissime spiagge stupende e differenti tra loro: da quelle con la sabbia fine e bianca a quelle con i ciottoli, da quelle dove l’acqua del mare è limpidissima a quelle dove assume i colori verde smeraldo, da quelle coi fondali bassi – ideali per famiglie con bambini – a quelle con fondali profondi per nuotatori provetti. La mia spiaggia preferita? Da anni la costa sud-ovest, Seccheto in primis.

La splendida Isola d'Elba

La splendida Isola d’Elba – foto di Francesca Turchi

In Provenza, invece, andrei principalmente per ammirare la fioritura della lavanda che si tiene solitamente dal mese di giugno fino a fine luglio. Da visitare sicuramente i paesini del Luberon, Camargue, l’altopiano di Valensole, l’abbazia di Senanque a Gordes, Roussillon e le gole del Verdon. E ovviamente una sosta a Aix-en-Provence dove fare un doveroso pit-stop sulle orme di Van Gogh e Cézanne!


logo pimpmytripVacanze estive in Svezia

Martina Santamaria

Pimp My Trip

Sicuramente alla domanda dove vorresti andare questa estate risponderei senza tentennare neanche un secondo: in Svezia!
Non ho mai nascosto a nessuno (tantomeno sul mio blog) quanto io sia follemente innamorata di questo paese.
Dalle foreste infinite della Lapponia dove la natura la fa da padrona (e dove in inverno si può ammirare l’incredibile spettacolo dell’aurora boreale e in estate il sole di mezzanotte) alle eleganti strade di Stoccolma piene zeppe di boutique all’ultima moda, a Karlskrona e all’arcipelago del Sud (dove pensate si può dormire in un faro su un’isola deserta e nuotare con le foche), insomma nessuno ma proprio nessuno può rimanere deluso.

Io solo l’anno scorso sono stata 3 volte in Svezia e la voglia di tornarci ancora non mi passa.
La Lapponia svedese è la destinazione ideale per gli amanti della natura e degli sport avventurosi. Segnalo Skelleftea come punto di riferimento.
Abisko e Kiruna sono più a nord e sono famose per essere il miglior posto al mondo per vedere le northern lights danzare nel cielo. Se ci si va a Settembre ci sono già buone possibilità di avvistamento.

Northern lights in Svezia

Luci magiche – Foto di Martina Santamaria

Stoccolma non ha bisogno di presentazioni. Elegante e ricca di cultura (pensate ogni sera vi è uno spettacolo a teatro diverso) è anche la “casa” del Museo più visitato di tutta la Scandinavia: il Vasa, un vascello che è stato recuperato dopo più di 300 anni di riposo sul fondo del mare. Vi lascerà senza fiato.
Dedicherei qualche giorno anche a Goteborg e a Malmo (per gli amanti dell’Ikea) e poi scenderei a sud, a Karlskrona appunto.
Poco turistica e ancora da scoprire dal turismo di massa, è la città che ha vinto il premio come la più soleggiata di tutta la Svezia. Qui organizzatevi una gita in gommone (per sfrecciare sul Baltico a più di 100 km l’ora) fino alla piccola Utklippan, un’isoletta abitata solo da gabbiani.

Tramonto svedese

Tramonto svedese – Foto di Martina Santamaria

Organizzatevi un bbq e un’immersione tra le foche della colonia che vive sugli scogli li intorno, per poi passare una meravigliosa
serata sotto le stelle e dormire in un vecchio faro polveroso (ma solo per chi si sa adattare).
Aiuto, parlerei della Svezia ancora e ancora, purtroppo il mio spazio qui su questo blog è finito.
Ringrazio la Fede per avermi dato questa bella opportunità di partecipare a questo articolo e se andate in Svezia, fatemelo sapere!


logo thelostavocadoEstate a Lanzarote

Sara Izzi e Timur Tugalev

The Lost Avocado 

Uno dei posti che io e Timur abbiamo nel cuore e che vi consigliamo di visitare questa estate (anche se potete trovare bel tempo qui tutto l’anno) è la bellissima isola di Lanzarote, nell’arcipelago delle Canarie. Un luogo unico e magico, da vivere con gli amici, con la famiglia, ma anche ideale per una fuga romantica a due.

Tra dune di sabbia, vulcani e parchi lunari, spiagge dorate lambite da un’acqua fresca e turchese, villaggi bianchi con i loro mercati vivaci e musei e luoghi plasmati dal genio di Cesar Manrique: Lanzarote è un’isola che vi farà innamorare! Le zone più belle sono quelle meno battute dai turisti, per cui evitate Puerto del Carmen e Playa Blanca, o i Resort di Costa Teguise, se la confusione e la vita “mondana” non fanno per voi.

Lanzarote

Lanzarote – Foto di Sara Izzi e Timur Tugalev

La parte dell’isola che noi amiamo di più è il Nord, autentico e selvaggio, dove poter visitare gli incantevoli villaggi di Haria e Famara e godersi la più bella vista dell’isola dal Mirador del Rio, dove una meravigliosa terrazza affacciata sul mare rivela i profili di Isola Graciosa, da lasciare senza respiro con la luce dorata di un tramonto. Che altro dire? Buon estate a Lanzarote, da Sara e Timur!


Estate in Bretagna

Il consiglio di Ti Chiamo Quando Torno

Dopo questi interessanti consigli vi lascio anche una mia proposta per un viaggio on the road che sono sicura vi regalerà grandi emozioni. Dove? In Bretagna.

Durante questo viaggio è nata l’idea di creare questo blog quindi questa meta mi è particolarmente cara.

Abbastanza vicina all’Italia, la Bretagna è un luogo che ben si adatta alle più disparate esigenze di viaggio: dai viaggiatori solitari alle famiglie con bambini, dalle coppie romantiche ai gruppi di amici, dai giovani viaggiatori a quelli più senior, tutti ameranno e rimarranno incantati da questa regione del nord della Francia.

I fari di Cap Fréhel

I fari di Cap Fréhel

In Bretagna trovate un po’ di tutto: vasti panorami mozzafiato e borghi romantici, uno splendido mare azzurro e boschi incantati (con tanto di fate), fortezze medievali e monumenti megalitici, ottima cucina (è la patria di ostriche e molluschi) e sport all’aria aperta.

Credo che auto e camper siano le soluzioni migliori per esplorare la Bretagna perchè vi consentiranno indipendenza e libertà di movimento.
Se avete una sola settimana vi consiglio di limitarvi a visitare uno o al massimo due Dipartimenti (le zone in cui è suddivisa la Bretagna), se invece avete due o addirittura tre settimane riuscirete a girarla da cima a fondo. Ricordatevi solo una cosa: la Bretagna è una zona del ritmo lento e va vissuta con questo spirito, quindi non fatevi prendere dall’ansia di vedere tutto ma prendetevela con calma, abbandonate il ritmo frenetico della vita di tutti i giorni e fatevi trasportare da quello bretone.

I tetti in ardesia di Vitrè

Se vi ho incuriositi potete cominciare da qui per organizzare il vostro viaggio in Bretagna.

Spero siate riusciti a decidere dove andare in vacanza in estate. Non mi resta allora che ringraziare le travel blogger che hanno  collaborato a questo articolo e augurare a tutti buon viaggio! Come sempre.

Potrebbe interessarti anche:

2 Comments
  • Martina
    Inserito il 19:01h, 03 luglio Rispondi

    Bellissimo essere qui tra 3 fantastiche travelblogger! Davvero un onore per me, grazie per questa opportunità di poter condividere con voi le mie destinazioni preferite 🙂

    • Federica
      Inserito il 07:46h, 04 luglio Rispondi

      Martina è stato un vero piacere averti sul mio blog 🙂 Grazie ancora di cuore!

Vuoi lasciare un commento?