Dove dormire a Saint Emilion

Dove dormire a Saint Émilion? Da Chez Henri

Cercate un posto dove dormire a Saint Émilion? Il B&B Chex Henri è la soluzione ideale per un soggiorno romantico e una base comoda per un itinerario tra gli Chateaux di Saint Émilion.


Oggi vi propongo un nuovo e prezioso #bigliettodavisita, un B&B di cui ci siamo innamorati a prima vista e che spero faccia battere il cuore anche a voi!

Prima però voglio raccontarvi brevemente come l’ho scovato!
Il nostro volo di ritorno da Bordeaux è stato cancellato a causa dei soliti scioperi e abbiamo dovuto fermarci due giorni in più.
Nell’arco di poche ore ho organizzato due giorni di viaggio non previsti, prenotato un nuovo volo (e Ryanair non me l’ha reso semplice), trovato un tetto sotto cui dormire, il tutto mentre Marco rimetteva l’anima e le ostriche che aveva mangiato a pranzo.
Così, con i nervi a fior di pelle, ho cominciato a cercare su Booking delle strutture che potessero ospitarci senza spennarci (sapete che il last minute non esiste più) e alla fine, esausta, ho scelto il B&B Chez Henri nella zona di Saint Émilion: ci piaceva l’idea di visitare la zona dei vigneti con calma, la struttura sembrava carina e il prezzo era ottimo!
Essendo abbastanza nuovo su Booking, le recensioni erano poche e il timore di aver fatto una cappellata era davvero notevole ma ero stravolta e non avevo tempo per pensarci più di tanto.

Ecco, in un momento sfortunato, non avremmo potuto essere più fortunati!
Se quindi anche voi cercaste un posto dove dormire a Saint Émilion dovete assolutamente provare Chez Henri.
Ora vi spiego perchè!

La posizione

Chez Henri si trova nella giurisdizione di Saint Émilion, nella località di Belves de Castillion.
Se cercate un posto dove dormire a Saint Émilion ma desiderate trascorrere delle giornate tranquille e rilassanti lontano dalla folla di turisti questo è il posto che fa per voi.
Il B&B è infatti ospitato in una residenza rurale completamente ristrutturata ed è proprio nel bel mezzo delle vigne.
Abbiamo faticato un po’ a trovarlo e dopo aver percorso quattro volte la stessa strada mi sono decisa a chiamare la proprietaria per chiedere indicazioni: quando ci ha detto di girare a sinistra rispetto al punto in cui eravamo, sbigottita le ho risposto che alla mia sinistra c’erano solo vigne ma era proprio lì che dovevamo andare!
Dalla strada parte infatti uno sterrato (150 metri non preoccupatevi) al termine del quale si trova questa magnifica casa.
Ci è bastato vedere in lontananza l’edificio per rimanerne incantati, sembrava di essere stati catapultati in una di quelle case da sogno che si vedono sulle riviste.
Detto ciò non crediate di essere nel bel mezzo del nulla perché in realtà Saint Émilion dista solo 4 km da qui: non proprio raggiungibile a piedi ma quasi!

 

Henri, la padrona di casa

Prima di parlarvi del B&B Chez Henri devo presentarvi la padrona di casa, Ingunn, un’elegante signora norvegese che ha lasciato le fredde e corte giornate della sua terra natale per trasferirsi in questa mite zona di Francia.
Ingunn ha acquistato questo vecchio e malandato casolare per trasformarlo in una residenza da sogno.
Al nostro arrivo ci ha accolti con estrema gentilezza, mostrandoci subito la nostra camera e dopo soli 10 minuti ci siamo ritrovati a chiacchierare insieme a lei a bordo piscina, sorseggiando un ottimo bicchiere di vino rosso.

Aperitivo in piscina da Chez Henri

Non fate caso alla mia faccia: il vino mi è servito per buttare giù la tachipirina 1000 per la febbre!

Relax in piscina da Chez Henri
Con la sua presenza discreta vi terrà compagnia durante il vostro soggiorno, al mattino vi darà il buongiorno servendovi un’ottima colazione e vi augurerà la buonanotte prima di andare a dormire.
È una persona davvero piacevole e nonostante il nostro inglese non sia perfetto ci siamo spesso ritrovati a chiacchierare con lei e questo ha reso il nostro soggiorno ancora più intimo e accogliente.
Sentirsi a casa è sicuramente uno dei grandi pregi di queste strutture a conduzione familiare!

 

La struttura

Vigneti a perdita d’occhio, un casolare in pietra chiara, una piscina blu, un campo da beach volley, un giardino verde con un pozzo nel mezzo; benvenuti da Chez Henri.
Ci è bastato trovare questi pochi elementi per sentirci subito bene e dimenticare le arrabbiature della sera precedente.
Trascorrere qui qualche giorno è una medicina per lo spirito! Nella bella stagione potrete tuffarvi in piscina, giocare a beach volley o rilassarvi al sole e intorno a voi sentirete un silenzio surreale, interrotto solo dalle voci dei grilli e delle rane.

 

Eravamo già soddisfatti dell’esterno ma quando siamo entrati abbiamo avuto un’altra meravigliosa sorpresa, soprattutto io che sono più attenta a queste cose!
Enri ha fatto ristrutturare il casolare in modo conservativo, lasciando quindi completamente a vista la pietra originale e senza inserire muri o divisori che andassero a modificare il taglio originale, ad eccezione delle camere.
Il risultato è straordinario e l’atmosfera è molto calda e accogliente.
A interrompere il giallo tenue della pietra, che mi ha ricordato quella leccese, i pochi e raffinati arredi nei colori del blu petrolio e del nero.
Finalmente una casa che incarna perfettamente lo charme francese senza ricorrere allo stile provenzale: è ancora di moda un po’ ovunque ma personalmente mi ha un po’ annoiato.
D’altronde Enri viene dalla Norvegia, un paese che in fatto di stile e design sta facendo scuola!
Beh, non sto a raccontarvi tutto nel dettaglio, preferisco lasciare spazio alle immagini.

 

Le camere

Le camere per gli ospiti sono solo tre e questo vi garantirà un soggiorno davvero intimo e tranquillo.
Sono tutte molto ampie, decisamente fuori dai minuscoli standard francesi, dotate di letti queen size, di zona salotto e di un grande e confortevole bagno interno.
Gli elementi di arredo sono pocchissimi ma tutti di design (ho adorato le lampade della nostra camera!).
Nonostante lo stile minimal io ho trovato l’ambiente molto intimo e ho avuto subito la sensazione di essere come in un accogliente nido.

L’unica critica che mi sento di fare è la mancanza di armadi: sarebbero degli elementi forse un po’ banali e incombenti ma sono comodi!
Per due giorni non è stato un problema prendere i vestiti dalla valigia ma se ci fossimo fermati qualche giorno in più lo avrei trovato decisamente scomodo.

 

La colazione

La colazione è il pasto che più amo della giornata e farla qui è stato meraviglioso.
La sala da pranzo in cui viene servita, di cui è protagonista l’imponente camino, è meravigliosa e dalle finestre si vede il giardino esterno.
La colazione non è compresa nella tariffa (7€ a persona) ma li vale tutti.
Non c’è buffet: qui è come essere a casa ma più chic!

La colazione al B&B Chez Henri

Noi, da bravi italiani, abbiamo chiesto una colazione dolce così Enri ci ha fatto trovare yogurt cremosi, croissant fragranti, pane, burro e marmellate, frutta fresca, latte e caffè servito in una caffettiera che non avevo mai visto!
Non so dirvi come sia l’offerta salata ma sono sicura che sia valida!
Perfetto anche il servizio: belle le stoviglie e poi Enri è una maniaca della simmetria come me quindi tutto era perfettamente e armoniosamente arrangiato.
Insomma se non ci avesse aspettati una giornata tra gli châteux di Saint Émilion sarei rimasta in quella sala per almeno due ore!
La colazione per me è una coccola e qui mi sono sentita molto coccolata!

 

Cosa mi è piaciuto

Semplice, tutto!
La posizione è sicuramente uno dei grandi plus ma è l’atmosfera che si respira in questa struttura a fare la differenza rispetto ad altri B&B.
Per noi Chez Henri è stata una perfetta base per visitare la zona dei vigneti ma se avessimo potuto ci saremmo fermati molto volentieri per qualche altro giorno ed è proprio quello che consiglio di fare a voi!
Prendevi qualche giorno per risalassarvi e godervi questo luogo magico, sonnecchiate in piscina, passeggiate tra i vigneti, ascoltate il canto dei grilli e tornerete rigenerati!

E naturalmente lo raccomando a tutte le coppie: se vi venisse in mente di trascorrere un weekend romantico Chez Henri è l’ideale! Che ne dite di fare un regalino alla vostra dolce metà?

Prima di salutarvi vi ripropongo il video del nostro viaggio: la scena finale l’abbiamo filmata proprio da Chez Henri!

 


Dove dormire a Saint Emilion - Chez Henri

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Cercate un posto dove dormire a Saint Émilion? Il B&B Chex Henri è la soluzione ideale per un soggiorno romantico e una base comoda per un itinerario tra gli Chateaux di Saint Émilion.

#chezhenri #saintemilion #vigneti #weekendromantico #weekend #travelcouple #ideeromantiche #dovedormire #bigliettidavisita #francia #bordeaux #viaggiare #bordeauxwine #ideeweekend #traveltips

2 Comments
  • Michele C.
    Inserito il 13:46h, 31 luglio Rispondi

    Ma che posto splendido! Davvero una magia nella sfortuna del volo cancellato! Che meraviglia il video: brava!

    • Federica
      Inserito il 21:03h, 31 luglio Rispondi

      Grazie Michele! Sì il b&b è davvero splendido ed è stato un vero colpo di fortuna. Magari potresti portarci la tua metà per un weekend romantico 🙂

Vuoi lasciare un commento?