Salisburgo: 10 cose da sapere prima di partire

Salisburgo: 10 cose da sapere prima di partire

10 cose da sapere prima di partire per Salisburgo: breve guida pratica su come arrivare, cosa fare, vedere, mangiare e comprare


Se avete in mente di organizzare un viaggio a Salisburgo o se pensate di inserirla come tappa all’interno di un tour dell’Austria ecco 10 cose da sapere che potranno esservi utili prima di partire.

1- COME ARRIVARE A SALISBURGO

In Aereo
Salisburgo dispone di un comodissimo aeroporto, il Salzburg’s W.A. Mozart Airport, ubicato a soli 4km dalla città; peccato però che dall’Italia non ci siano voli diretti quindi il volo risulta piuttosto lungo rispetto all’effettiva distanza.
Una volta giunti in aeroporto gli autobus n° 2 e 10 vi porteranno in città in meno di 20 minuti.
Una soluzione comoda ma meno low cost è naturalmente il taxi; non ho idea delle tariffe perché non li ho mai utilizzati ma immagino non siano proprio buon mercato.

In auto
Per chi abita al sud Italia non ci sono molte alternative all’aereo, ma per quelli del nord conviene viaggiare in auto.
Prendete l’autostrada A22 Modena-Verona-Brennero, attraversate il Tirolo sulla A13 fino a Innsbruck, da qui imboccate la E45 fino alla Germania (assaporate l’ebrezza di guidare per un tratto senza limiti di velocità) e proseguite sulla A8 fino a Salisburgo. Se invece arrivate dal Friuli o dal Veneto percorrete la A23 Palmanova-Udine-Tarvisio, proseguite sulla A2 per Villach, imboccate la A10 che porta al tunnel Katschberg  e continuate fino a Salisburgo.

Sull'autostrada del Brennero

Sull’autostrada del Brennero

2- VIAGGIARE IN AUTO

Autostrade
In Austria le autostrade sono a pagamento ma ma senza caselli; dovrete quindi munirvi del bollino (vignette) reperibile negli autogrill in prossimità del confine. Se avete intenzione di fermarvi solo qualche giorno potrete acquistare il bollino valido per 10 giorni al prezzo di 8,90€.
Ricordatevi di prenderlo perché in Austria le multe sono salatissime.
Se arrivate dal Brennero l’unico casello che vi troverete a pagare È appunto quello di confine di nove euro.

Carburante
In Austria costa nettamente meno che in Italia quindi potrete muovervi in lungo e in largo senza spendere un occhio della testa.
Per darvi un’idea il giorno della nostra partenza a Milano abbiamo pagato il Diesel 1,419 €/L,  mentre il prezzo in Austria era di 1,068 €/L. Non commento nemmeno i prezzi che abbiamo trovato nei benzinai lungo l’autostrada del Brennero che arrivavano a 1,908 €/L.

Muoversi in città
Una volta arrivati a Salisburgo tenete presente che parcheggiare costa, sempre e ovunque. Verificate quindi che il vostro hotel disponga di posti auto interni oppure abbia a breve distanza uno dei numerosi parcheggi disseminati per la città. Noi abbiamo adottato questa soluzione pagando una tariffa giornaliera di 9€, forse meno rispetto alle tariffe degli hotel.
L’auto vi servirà solo per le escursioni fuori città (raggiungibili anche con i mezzi pubblici), mentre all’interno si gira piacevolmente a piedi.

Le strade di Salisburgo

A spasso per la città

3- HOTEL A SALISBURGO

In città ci sono numerosi hotel e i prezzi sono molto variabili. Privilegiate gli alberghi in zona centrale prenotandoli per tempo nella speranza di accaparrarvi delle buone tariffe.
Io ho prenotato nel mese di febbraio e già in questo periodo le tariffe nella città vecchia (l’Altstadt) erano veramente proibitive. Ho quindi optato per l’Hotel Markus Sittikus, un quattro stelle situato a meno di cinque minuti a piedi dal Mirabell.

La struttura dispone di 39 camere; la nostra, una standard, era ampia e confortevole, con abbondante spazio per sistemare l’abbigliamento e riporre le valige.
L’unica pecca è il letto: i materassi sono separati così come i piumoni e i cuscini sono inconsistenti ma credo però che sia lo stile austriaco.
A pochi passi dall’hotel ci sono anche dei caffè per fare la colazione; la vicinanza al centro consente inoltre  di avere numerosi ristoranti raggiungibili a piedi.

Hotel Markus Sittikus Salisburgo

L’Hotel Markus Sittikus

4- MANGIARE A SALISBURGO

A Salisburgo avrete la possibilità di scegliere tra numerosi ristoranti.
I prezzi sono più o meno allineati a quelli italiani. Le porzioni sono piuttosto abbondante quindi evitate di prendere tre portate come siamo abituati a fare in Italia perché rischiereste di avanzare tutto. Noi ci siamo trovati bene prendendo sempre un “main course” a testa, che equivale a un secondo con contorno, a cui aggiungevamo un antipasto o un dolce in due.
In questo modo riuscirete a spendere tra i 25€ e i 30€ a testa in ristoranti di media qualità.

Se volete invece regalarvi una cena più particolare provate il ristorante Ikarus, all’Hangar7, che vanta ben due stelle Michelin (sono stellati anche i prezzi) oppure abbinate alla vostra cena la meravigliosa vista sulla città che offre il ristorante M32, ubicato al Museo di Arte Moderna sul Mönchsberg.

Tenete sempre presente che Salisburgo non è certo la città della movida e se volete trovare posto a cena dovrete adeguarvi a mangiare presto (noi ci siamo trovati a mangiare alle sette mezza di sera!)

5- COSA VEDERE

Salisburgo è una piccola città ma in poco spazio concentra una gran quantità di attrazioni e attività. Musei, concerti, storia, arte, panorami mozzafiato, buon cibo: l’offerta è veramente ampia. Se volete avere qualche suggerimento potete leggere gli articoli dedicati in cui troverete un itinerario di quattro giorni a Salisburgo e dintorni  oppure una lista delle 10 cose che ho preferito durante il mio viaggio in questa città.

6- SALZBURG CARD

Se avete intenzione di visitare Salisburgo e le sue attrazioni e magari spingervi anche oltre i confini della città, vi consiglio di acquistare la Salzburg Card.
Io utilizzo spesso queste carte turistiche perché consentono di risparmiare notevolmente rispetto ai prezzi delle singole attrazioni e a Salisburgo in particolare la convenienza è davvero notevole: praticamente non tirerete mai fuori il portafoglio e vi sarà sufficiente visitare 2 o 3 musei per coprire interamente il costo della carta.

In base alla durata del vostro soggiorno potrete decidere se acquistare la card per 24, 48 o 72 ore e il prezzo è rispettivamente di 24€, 32€, o 37€. In alta stagione, da maggio a ottobre, il prezzo aumenta di qualche euro (27€, 36€ e 42€). Potete acquistarla online o più comodamente presso il vostro albergo.
Sono disponibili dei pacchetti che comprendono anche il soggiorno in hotel convenzionati. I prezzi sono vantaggiosi ma naturalmente non potrete usufruire della cancellazione gratuita che offrono invece molti siti online come booking.com.
Per maggiori informazioni riguardo ai pacchetti potete consultare il sito ufficiale del turismo di Salisburgo.

7- SHOPPING

La principale via dello shopping a Salisburgo è la Getreidegasse. Non potete perdervi un giro in questa via che situata nella città vecchia ma non mancate di fare un salto anche sulla riva opposta del fiume dove ci sono numerosi negozi.
Io ho trovato incantevoli i negozi di abbigliamento tradizionale (Trachten), abiti colorati e molto raffinati, e i negozi di gastronomia che offrono specialità davvero sfiziose.

Se preferite lo shopping in stile americano non perdetevi l’Europark, un centro commerciale dal design futuristico progettato dall’architetto italiano Massimiliano Fuksas, raggiungibile in auto o con i mezzi pubblici (linea 1 e 20).

Fate attenzione agli orari! A Salisburgo i negozi chiudono prestissimo e alle 18.00 in punto si abbassano le saracinesche. Persino il centro commerciale chiude alle 19.00!

Shopping a Salisburgo

I negozi sulla Getreidegasse

8- CAFFE DI SALISBURGO

A Salisburgo, come a Vienna, i Caffè sono una vera e propria tradizione ed è molto piacevole fare una pausa dalle lunghe camminate magari gustandosi un dolcetto.
Il caffè più antico è il Caffè Tomaselli,  situato in Alter Markt, nella città vecchia,  mentre se volete godere anche di un bel panorama sulla fortezza vi consiglio di fermarmi al Caffè Sacher che si affaccia sulla sponda opposta del Salzach.

Ovunque decidiate di andare assaggiate almeno una delle dolci prelibatezze di Salisburgo:

  • i Mozartkugel, le celebri palle di Mozart della pasticceria Furst, a base di marzapane e gianduia;
  • il Nockerl, un dolce tradizionale a base di uova e marmellata, la cui forma simboleggia le tre montagne di Salisburgo, il Mönchsberg, il Kapuzinerberg e il Rainberg.
  • La Sacher – ok non siamo a Vienna ma siamo comunque in Austria!

La mia partenza anticipata mi ha impedito di assaporare queste squisitezze ma almeno voi non perdetevele!

Il Caffè Tomaselli

Il Caffè Tomaselli

9- BIRRA

Un altro prodotto tipico è la birra, la cui produzione risale ai tempi dei principi arcivescovi. Il birrificio Stiegl, fondato nel 1492, è il più antico di Salisburgo; oggi ospita anche un museo, un ristorante e uno shop in cui abbiamo acquistato litri e litri di birra.

L’Augustiner Bräu è un altro antico birrificio che sorge nel convento di Mülln;  purtroppo non siamo riusciti ad andarci ma so che anche qui è possibile fare delle visite guidate o semplicemente rilassarsi nel giardino gustandosi una buona birra ghiacciata!

Birrificio Stiegl

Una sala del Museo della Birra

10- MUSICA

Si sa, Salisburgo è la città di Mozart che, per utilizzare un termine moderno, potremmo definire come un vero e proprio testimonial (inconsapevole), al pari di David Beckham o George Clooney. Qui tutto ruota intorno al compositore: piazze, musei, souvenir, persino i dolci.
Ma oltre agli aspetti più commerciali a lui si deve anche parte della tradizione musicale di questa città.

I concerti di musica classica vanno per la maggiore e sono moltissimi i luoghi in cui vengono organizzate cene seguite dai concerti.
Ma Salisburgo è anche la città dei festival. A fine gennaio si celebra l’anniversario della nascita di Mozart con la Settimana Mozartiana, in estate si svolge il celebre Festival di Salisburgo incentrato sulla musica classica fino ad arrivare al “Jazz & The City”.

E come dimenticarsi del celebre “The Sound Music” il film musicale noto in Italia come “Tutti insieme appassionatamente”? Per gli appassionati del genere vengono offerti anche diversi percorsi per scoprire i luoghi in cui è stato girato il film.

Bene, spero di avervi dato qualche informazione e spunto utili per organizzare il vostro viaggio a Salisburgo. Buon divertimento!


Salisburgo: 10 cose da sapere

10 cose da sapere prima di partire per Salisburgo: breve guida pratica su come arrivare, cosa fare, vedere, mangiare e comprare.

#salisburgo #Austria #itinerario #cosafare #cosavedere #consiglidiviaggio #traveltips #weekend #Europa #viaggiare #inviaggio #ideeweekend #cittaeuropee

2 Comments
  • Oscar Di Martino
    Inserito il 15:50h, 01 maggio Rispondi

    Grazie ,interessante e dettagliato , è proprio ciò che serve per iniziare e finire bene un viaggio anche se breve.

    • Federica
      Inserito il 12:13h, 02 maggio Rispondi

      Ciao Oscar e grazie mille davvero per il tuo apprezzamento 🙂
      Immagino tu sia in partenza per Salisburgo quindi ti auguro buon viaggio!
      Sono sicura che ne rimarrai entusiasta!

Vuoi lasciare un commento?