Hotel da sogno per svegliarsi nella neve!

Camera con vista nella Seaside Glass Villas

Hotel da sogno per svegliarsi nella neve!

7 hotel da sogno immersi in paesaggi imbiancati dalla neve. Un vero paradiso per chi non teme il freddo e per chi vuole trascorrere una notte indimenticabile.


Quando mi sono svegliata questa mattina fuori era tutto bianco e non ho potuto trattenere il classico “Uh, la neve!”
Peccato che, in men che non si dica, il traffico milanese abbia trasformato la distesa bianca e soffice in un orrido paciugo.
E così ho cominciato a pensare a come debba essere svegliarsi immersi in un paesaggio imbiancato dalla neve vera, quella bianca e compatta che dura a lungo e nasconde tutto sotto il suo peso.
È la neve di cui mi sono innamorata durante il mio weekend in Engadina, quella che si trova solo in montagna o nei posti in cui fa freddo da morire!

Montagna e inverno non sono la mia passione ma la neve… Quella mi piace tantissimo!
E così ho googlato alla ricerca di destinazioni in cui la neve sia una certezza e ho scovato degli hotel da sogno dove potersi svegliare in mezzo alla neve.  Che dire se non “Wow!”.
Sono hotel incredibili che mi hanno fatto venire l’acquolina in bocca anche se dubito di poterli inserire a breve nei miei #bigliettidavisita perché sono un po’ over budget.
Ma sapete cosa vi dico? Io mi rimetto sotto al piumone e chissà che almeno in sogno riesca a svegliarmi lì.

Il primo e il terzo sono quelli per cui potrei fare una follia. Qual è il vostro preferito?

*Alcuni dei link presenti in questo articolo sono affiliati a Booking: ciò significa che se prenoterete un hotel tramite uno di essi Booking mi riconoscerà una piccola percentuale che non inciderà sul vostra tariffa ma mi aiuterà a sostenere i costi del blog tenendolo libero dalle fastidiose pubblicità!

Dormire nel cuore del Denali National Park: lo Sheldon Chalet

Parto subito con il top dei top: si chiama Sheldon Chalet, ed è appunto uno chalet a conduzione familiare.
È il mio preferito perché non è un vero resort ma un luogo piccolo e molto (ma proprio molto) esclusivo e perché si trova in Alaska, che speravo fosse la meta delle nostre prossime vacanze estive (e invece no  :().
Visitare questo remoto e impervio pezzetto di America non è una passeggiata per noi italiani (soprattutto economicamente) e arrivare sul Denali, la montagna più alta del nord America e mostro sacro dell’Alaska, è ancor più difficile.
Per raggiungere lo chalet bisogna arrivare ad Hanchorage, guidare circa due ore fino alla sperduta cittadina di Talkeetna e da lì farsi trasportare in elicottero fino all’hotel che si trova sul Ruth Glacier, nel cuore del Denali National Park.
Dopo questa sfacchinata verrete premiati con ostriche e champagne serviti davanti a un camino scoppiettante con montagne bianco latte sullo sfondo.

La struttura, dotata di 5 camere e di una sala comune, è splendida, le foto parlano da sole. A rendere ancor più affascinante lo Sheldon Chalet è la storia della famiglia che lo ha fatto nascere.
Una famiglia di pionieri dell’Alaska, piloti che grazie ai loro voli spericolati hanno permesso di scoprire e aprire le strade di questo territorio tanto ostile quanto meraviglioso. Una famiglia che ha conquistato un pezzettino di terra nel cuore selvaggio del Paese grazie allo storico Homestead Act e che qui ha coltivato un sogno, realizzatosi nell’arco di quarant’anni. Ora ci sono i figli a gestire lo chalet e a raccontare la storia di famiglia.
Incredibile ma vero, questo hotel da sogno è dotato di elettricità e acqua corrente ma niente telefono e wifi: qui ci si gode la natura! Si va a caccia delle northern lights, si fanno escursioni a piedi e in elicottero, ci si rilassa nella sauna o facendo qualche chiacchiera davanti al camino, sempre immersi nella quiete e nel silenzio che regnano tra le montagne del Denali.

Per godere appieno dell’esperienza consigliano di trascorrere qui almeno tre notti. Il soggiorno parte da 2.300$ a persona a notte e include volo in elicottero, cibo e bevande. Lo avevo detto che era un hotel da sogno!

Scopri le offerte dello Sheldon Chalet.

Gli esterni dello Sheldon Chalet
*Le immagini utilizzate sono di proprietà dello Sheldon Chalet

 

Dormire in una stanza di ghiaccio: l’Ice hotel in Svezia

Lo definirei un grande classico degli hotel da sogno perché è stato il primo Ice hotel al mondo (ora ce ne sono ovunque ci sia neve e freddo) e a mia memoria anche uno dei primi resort a diventare, come si dice oggi, “virale” per la sua particolarità.
Si trova nel villaggio svedese di Jukkasjärvi, a 200 km dal circolo polare artico e dal fiume Torne. Ed è proprio dalle acque di questo fiume che l’hotel sorge e a cui ritorna una volta sciolto.

Fondato nel 1989 con l’idea di farne una galleria d’arte sui generis, ha poi ampliato la sua vocazione diventando un Art Hotel.
Le camere sono opere realizzate da artisti del ghiaccio dentro le quali il letto diventa il punto privilegiato da cui ammirare gli incredibili bassorilievi che decorano le pareti e le statue scolpite nel ghiaccio.
Dal 2017 l’Ice Hotel è aperto tutto l’anno grazie all’installazione di pannelli solari che catturano la luce del sole di mezzanotte rendendolo autosufficiente.
Le camere sono splendide anche se il comfort è ridotto all’osso e lasciato alle “zone calde” situate nel corpo principale dell’hotel.
Non è un hotel da settimana bianca ma una notte la farei volentieri!
Difficile spendere meno di 700€ a notte per le camere fredde, ma sognare non costare nulla.

Scopri le offerte dell’Ice Hotel.

*Le immagini utilizzate sono di proprietà dell’Ice Hotel

 

Dormire in un igloo di vetro: il Kakslauttanen in Finlandia

Ogni anno (da diversi anni a questa parte!) do una sbirciatina al Kakslauttanen Artic Resort per sognare ad occhi aperti e scoprirne le novità.
Pare che tutto sia nato da un viaggio dell’attuale proprietario, Jussi, che, rimasto senza carburante al ritorno da una battuta di pesca, si accampò nel bel mezzo del nulla.
Quel nulla si chiamava Kakslauttanen e lo stregò a tal punto da spingerlo prima a trascorrerci un’estate in tenda e a costruire poi una casetta in legno dove offrire caffè caldo ai viaggiatori di passaggio sulla strada per Capo Nord.
Col passare degli anni la casetta crebbe sempre più diventando l’esclusivo resort in continua evoluzione che è oggi.

Tutti lo conoscono per gli iconici igloo di vetro – per me sono ancora i più belli – ma di volta in volta vengono aggiunte nuove tipologie di sistemazioni come le baite in legno, gli igloo di ghiaccio, i kemi (le casette di terra) fino ai recenti  Kelo Cottage-Igloo, chiccosissime baite realizzate con i kelo, i tronchi di pino secolare tipici della zona, dotate di igloo in vetro da cui ammirare le aurore boreali.

Il Kakslauttanen si trova in Lapponia, lontano da tutto ma facilmente raggiungibile (come dicono loro). È davvero un hotel da sogno perchè è talmente bello da essere quasi surreale!
Se non fosse per le tariffe da capogiro (minimo 500€/600€ a notte) qui ci si potrebbe trascorrere anche una settimana!

Scopri le offerte del Kakslauttanen Arctic Resort?

*Le immagini utilizzate sono di proprietà del Kakslauttanen Artic Resort

 

Dormire fronte mare (ghiacciato): le Seaside Glass Villas in Finlandia

Ecco un altro posto stupendo nella fredda Finlandia che si differenza per la tipologia di  sistemazioni e per la zona.
Qui infatti ci troviamo a Kemi, una cittadina sul mar Baltico, ma scordatevi bagni e mojiti in spiaggia: in inverno è probabile che il mare non lo vediate nemmeno perché la neve lo copre completamente!
Pensate che una delle attività che propongono è proprio la guida sul mare. C’è del miracoloso, no?

Particolari anche le abitazioni che ricordano dei container realizzati in vetro e legno che chiamano Glass Villas: sono dei piccoli appartamenti dotati addirittura di cucina, alcuni disposti su due livelli come mini loft, che affacciano direttamente sul mare. Soggiornare qui dev’essere bellissimo anche in estate.
Per non farsi mancare niente hanno pensato anche loro di costruire un ice hotel, lo Snow Castle Resort, attivo solo nel periodo invernale. Il ristorante di ghiaccio sembra davvero bellissimo!

Le Seaside Glass Villas devono essere molto suggestive anche senza la neve e si presterebbero a soggiorni più lunghi se non fosse per i prezzi non proprio a buon mercato (si aggirano intorno ai 480€ a camera).

Scopri le offerte del Seaside Glass Villa

*Le immagini utilizzate sono di proprietà del Seaside Glass Villas 

 

Glamping sotto le stelle in Islanda: il Buubble

L’Islanda è da tempo diventata una meta ambitissima grazie ai suoi paesaggi meravigliosi ma per rendere ancor più speciale il vostro viaggio potreste decidere di dormire in una bolla in mezzo ai boschi. Mica male guardare le aurore comodamente sdraiati nel vostro letto!
Lo potete fare al Buubble, un particolare hotel costituito da bolle completamente immerse nella natura.
Più che un hotel da sogno lo definirei un glamping da sogno visto che l’arredo è ridotto al minimo, giusto un letto e un comodino, e i bagni e gli altri servizi si trovano nell’area comune. La privacy non è molta ma in fin dei conti basta spegnere la luce!
Ok, il comfort non raggiungerà i livelli degli altri hotel ma la location è unica e una notte qui si ricorda per sempre!

Qui però non si può dormire e basta: la notte nelle bolle è infatti legata ad un tour di un giorno con partenza e arrivo a Reykjavik, le cui tappe cambiano in base al periodo dell’anno.
I prezzi si aggirano sui 430€ a persona, e comprendono il servizio di transfer e guida, il tour e la notte nella bolle mentre il cibo è a parte.

Scopri le offerte del Bubble.

*Le immagini utilizzate sono di proprietà del Bubble

 

Dormire in una cupola geodetica: il White Pod

Finalmente ci avviciniamo all’Italia e andiamo sulle Alpi Svizzere, anche se lo stile è molto diverso da quello tutto legno e gerani rossi a cui ci ha abituato la Svizzera.
Si tratta del Whitepod, un resort a basso impatto ambientale costituito da un gruzzolo di cupole geodetiche affacciate su un’ampia valle a circa 1.400 metri di altitudine.
Viste dall’esterno ricordano delle palle da golf ma l’interno è super confortevole ed elegante, molto cozy, per dirla alla moda degli interior designer.
È tutto molto minimal, lo stile richiama quello sobrio, luminoso ed elegante tipico del grande nord, in cui sono stati inseriti elementi moderni e di design.
Ogni pod è diverso dagli altri e le uniche caratteristiche comuni sono la stufa a pellet per riscaldare l’ambiente, la grande vetrata e la terrazza da cui ammirare il panorama.
Il pod-foresta è incantevole, un posto quasi fiabesco!
Per noi italiani potrebbe essere una destinazione ideale per trascorrerci il weekend se non fosse per i prezzi proibitivi tipicamente svizzeri (si parla di circa 700€ a notte).

Scopri le offerte del White Pod.

*Le immagini utilizzate sono di proprietà del White Pod

 

Dormire in un gatto delle nevi: l’Over The Moon

Siamo di nuovo sulle Alpi, questa volta quelle francesi, nella località sciistica di La Plagne, un’altra destinazione vicina all’Italia
Se vi piace la privacy questo è il posto che fa per voi perché non si tratta di un hotel vero e proprio bensì di una sola stanza… Che si muove!
L’Over the Moon è infatti un gatto delle nevi trasformato in una confortevole stanza da letto dotata di letto queen size, televisione, macchina da caffè, champagne e colazione in scatola. Per dormire quassù non serve essere degli scalatori perché verrete portati da un gattista (si dice così?) che vi lascerà nel bel mezzo della montagna e vi verrà a riprendere al mattino presto.
A rendere l’esperienza ancora più indimenticabile è la zona sauna, in un corpo separato, e la vista superwow che offre il ghiacciaio Bellecôte, a 2.400 metri di altitudine.

Scordatevi di poltrire nel letto fino a tardi perché l’appuntamento è per le 7.30 del mattino! Sicuramente un posto non adatto ai dormiglioni ma in fin dei contri non si viene fino qua per dormire…
Le tariffe sono abbordabili: 320€ a notte a coppia!

Scopri le offerte dell’Over the Moon.

*Le immagini utilizzate sono di proprietà dell’Over the Moon

 


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su Pinterest

Hotel da sogno nella neveHotel da sogno al freddoHotel di lusso al freddo


Potrebbe interessarti anche:

7 hotel da sogno immersi in paesaggi imbiancati dalla neve. Un vero paradiso per chi non teme il freddo e per chi vuole trascorrere una notte indimenticabile.

#hotel #nord #neve #inverno #winter #freddo #lusso #resort #nordeuropa #luxuryhotel
10 Comments
  • Sabrina
    Inserito il 09:38h, 07 Febbraio Rispondi

    Viene voglia di partire all’istante!

    • Federica
      Inserito il 10:32h, 08 Febbraio Rispondi

      Sabrina a chi lo dici! E mi andrebbe bene uno qualsiasi di questi posti… In questo caso avrei un grande spirito di adattamento 🙂

  • Anna
    Inserito il 10:32h, 07 Febbraio Rispondi

    Wow, qui hai davvero sognato in grande!! Che posti pazzeschi hai trovato, partirei subito! Immagino il silenzio e la magia di questi luoghi, perché la neve è sempre magica!

    • Federica
      Inserito il 10:19h, 08 Febbraio Rispondi

      Anna, almeno sognare non costa nulla!
      E comunque concordo con te: la neve ha un che di magico!

  • Stefano
    Inserito il 10:47h, 07 Febbraio Rispondi

    Ciao, guarda che anche in Valtellina si può dormire nel gatto delle nevi: mi pare si chiami 2 cuori in pista! Ciao

    • Federica
      Inserito il 10:21h, 08 Febbraio Rispondi

      Grazie Stefano per l’ottimo suggerimento! Me lo segno per un prossimo weekend romantico con Marco. Ti saprò dire 🙂

  • Laura
    Inserito il 08:52h, 08 Febbraio Rispondi

    Avevo già visto le foto di alcuni di questi hotel da sogno e quindi sono corsa a leggere il tuo post. In fondo è bello anche sognare ad occhi aperti, visti i costi non proprio alla portata di tutti. Non conoscevo tutte queste strutture, quindi è stato un piacere leggere la storia è guardare queste stanze che regalano di sicuro un risveglio unico.

    • Federica
      Inserito il 10:25h, 08 Febbraio Rispondi

      Ciao Laura! Alcuni sono dei grandi classici ma sono così belli che ho voluto riproporli.
      Comunque, nonostante siano poco abbordabili, avendo simulando le prenotazioni posso dirti che sono belli pienotti…
      Beato chi riesci ad andarci 🙂

  • Elena
    Inserito il 11:12h, 14 Marzo Rispondi

    Ma che meraviglie! Non so se saprei quale scegliere! Fantastici!

    • Federica
      Inserito il 16:39h, 14 Marzo Rispondi

      Ciao Elena! Visto che sono hotel da sogno direi di continuare a sognare e di sceglierli tutti!

Vuoi lasciare un commento?