Èze, il villaggio più romantico della Costa Azzurra

 

Cosa fare e cosa vedere a Èze, un romantico villaggio abbarbicato sulla roccia che domina sulla Costa Azzurra, a due passi dall’Italia e da Nizza.


Mentre sceglievo le tappe del mio itinerario di viaggio in Costa Azzurra ho a malincuore escluso due magnifici borghi che avevo già visitato per ben due volte: Èze e Saint Paul de Vence.
Ma il bello dei road trip è che si possono modificare e adattare facilmente e infatti, una volta lì, non ho potuto resistere alla tentazione di tornarci per un breve giretto.

Vi ho già parlato di Saint Paul de Vence nel post di settimana scorsa e oggi voglio parlarvi di Èze.

Questo è il nome cortissimo e palindromico (una rarità!) di uno dei villaggi più belli della Costa Azzurra che vi consiglio assolutamente di visitare nel caso stiate viaggiando per la riviera francese: Èze è infatti molto vicino all’Italia, si trova a soli 30 chilometri dal confine di Ventimiglia, e può essere anche una piacevole escursione per chi si trova a Nizza, da cui dista solo 12 chilometri.

Èze: un antico villaggio perché

Èze è un perfetto esempio di villaggio perché o a nido d’aquila, ovvero quei villaggi arroccati su un’altura a scopo difensivo, che di frequente si incontrano in questa zona di Francia.
Le sue origini sono antichissime, pare risalgano addirittura all’epoca dei fenici, e nei secoli la cittadina fu più volte contesa tra Francia, Ducato di Savoia e Regno di Sardegna e Piemonte fino a quando nel 1860 i suoi abitanti votarono all’unanimità la riannessione alla Francia.

Scorci di Èze in Costa AzzurraI vicoli di ÈzeQuesto piccolo villaggio abbarbicato sulla roccia è talmente incantevole da aver stregato anche alcuni personaggi “famosi”: dal re Guglielmo di Svezia, al filosofo Nietzsche che pare abbia avuto proprio qui l’ispirazione per alcune parti del suo “Così parlò Zarathustra” fino agli U2, tanto che Dave “The Edge” Evans, il chitarrista del gruppo, lo scelse nel 2002 come location per il suo matrimonio mentre Bono ha addirittura comprato una megavilla sulla spiaggia.

Insomma, una cosa è garantita: Èze vi farà battere il cuore!
le insegne in ferro dei negozi di Èze

 

Cosa fare e vedere a Èze

 

Girovagare per il paese

La principale attrazione di Èze è Èze stessa: questo piccolo villaggio è rimasto intatto nei secoli e nonostante le ridotte dimensioni vi consiglio di trascorrevi almeno qualche ora per potervi godere con calma i suoi innumerevoli angoli suggestivi e romantici.

Passeggiando per ÈzeIl paese è composto da un piccolo nucleo di antiche abitazioni tutte rigorosamente costruite in pietra locale, perfettamente restaurate e conservate.
Passeggiare per le strette stradine è molto piacevole, buttando l’occhio ai negozietti di artigianato locale e agli ateliers degli artisti che lavorano qui.

I negozi di Èze in Costa AzzurraNegozio di lavanda a Èze in Costa AzzurraCamminando si incontrano molti scorci suggestivi, portoni colorati, finestrelle fiorite, balconcini e insegne in ferro, ripide scalinate e muri completamente ricoperti da coloratissime buganville e rampicanti.
La cura dei dettagli tipicamente francese fa risaltare l’innata bellezza di questo villaggio fiabesco.
L'eterna primavera di Èze

 

Il giardino botanico di Èze

Anticamente ad Èze sorgeva un castello ubicato nel punto più alto della cittadina di cui oggi rimangono solo poche rovine tra le quali è stato allestito un giardino botanico, Le jardin exotique d’Eze.
Nonostante sia la mia terza volta ad Èze non sono ancora riuscita a visitarlo perché capito qui sempre nell’orario di chiusura; pare però che sia davvero molto carino quindi vi auguro di essere più fortunati di me e di farci un giretto!
Vi si trovano prevalentemente piante grasse ma anche altre specie botaniche; la parte più bella credo sia però la vista che si gode da lassù, che spazia sul mare e sulla costa.

Vista dal Giardino botanico di eze

Vista dal Giardino botanico. Immagine tratta dal sito www.jardinexotique-eze.fr

Il giardino botanico di Èze in Costa Azzurra

Il Giardino botanico. Immagine tratta dal sito www.jardinexotique-eze.fr

 

Passeggiate

Se la stagione lo consente, oltre a camminare per le sue pittoresche viuzze, ad Èze è possibile fare delle belle passeggiate panoramiche: il villaggio è infatti ubicato in un punto molto particolare a cavallo tra Les Trois Corniches, le strade panoramiche che attraversano la Costa Azzurra.

Il panorama da EzeÈze Village, la parte della cittadina di cui vi ho parlato che è letteralmente abbarbicata alla roccia, si trova sulla strada di mezzo, la Moyenne Corniche e da qua, percorrendo il sentiero di Nietzsche, potrete raggiungere la Basse Corniche dove si trova Èze Bord de Mer, la zona balneare che affaccia proprio sul mare.

Altri percorsi sono il “cammino Savaric” che conduce dalla Basse alla Grande Corniche, la più alta, oppure il “cammino Serre de Forque” che congiunge la Moyenne Corniche alla Grande Corniche.

 

La fabbrica del profumo di Èze

Questa zona della Costa Azzurra è famosa anche per la produzione di profumi: la cittadina con la maggiore vocazione profumiera è sicuramente Grasse ma anche qui ad Èze potrete trovare la succursale di due grandi maisons del profumo come  Fragonard e Galimard.
Entrambi i laboratori offrono dei tour guidati e potrete ovviamente fare scorta di qualche prezioso ricordo di viaggio e addirittura creare il vostro profumo personalizzato. Preparate i vostri nasi per l’esperienza!

La fabbrica del profumo Galimard a Èze

Foto tratte da Galimard.com

 

Un weekend romantico a Èze

Il villaggio di Èze è una location molto romantica e può essere la cornice ideale per un weekend d’amore con il vostro Lui o la vostra Lei.
Cominciamo con il soggiorno: all’interno del villaggio ci sono infatti due strutture super lussuose tra cui scegliere e vi assicuro che non sarà una scelta facile perchè sono entrambe un vero incanto.
[Aggiornamento: approfitto del commento di una lettrice per chiarire che non ho avuto modo di soggiornare ad Èze e che segnalo queste soluzioni perchè mi piacciono molto ma non le ho testate personalmente anche se vorrei tanto averlo fatto! Vi racconterò a breve del B&B in cui siamo stati io e Marco: una vera chicca!]

Lo Château Eza è un hotel storico di origine principesca: pensate che Guglielmo di Svezia scoprì il villaggio nel 1920 e se ne innamorò a tal punto da acquistare un gruppo di abitazioni che chiamò “Eza” e in cui soggiornò di frequente fino alla morte della sua compagna nel 1953.
Da allora Eza rimase in stato di abbandono fino a quando, nel 1976, André Rochas, un ricco personaggio originario di Ginevra,  cercò di riportarlo al suo antico splendore.
Fu però solo nel 1994 che Terry Giles, attuale proprietario, acquistò il castello trasformandolo in un vero e proprio hotel da mille e una notte.

Lo Château Eza a Èze

Dettagli dell'Hotel Château Eza a Èze

Dettagli dell’Hotel Château Eza – Foto di proprietà di Château Eza

La Chèvre d’Or è l’altro boutique hotel a 5 stelle, caratterizzato da una serie di terrazze panoramiche tra cui una con  degli scacchi giganti.

Entrambi gli hotel dispongono anche di ristoranti gourmet dove regalarvi una cena in puro stile francese (La Chèvre d’Or è classificato con ben due stelle Michelin).
Inutile dirvi che per soggiornare o mangiare in queste strutture dovrete spendere un bel po’ ma l’amore non ha prezzo, siete d’accordo?

Dettagli dell'Hotel La Chebre d'Or

Dettagli dell’Hotel La Chevre d’Or – Foto di proprietà di La Chevre d’Or

 

Quando e come andare a Èze

Anche qui, come a Saint Paul de Vence, il turismo è ormai la principale attività del paese quindi aspettatevi di trovare una gran quantità di visitatori in ogni periodo dell’anno.
La bella stagione è comunque il momento di maggior affollamento mentre in inverno il viavai è decisamente ridotto ed è forse il periodo migliore per godersi con tranquillità questo gioiello francese.
Ricordatevi comunque che per quanto turistica possa essere considerata, Èze vale una visita e anche di più!
Èze al tramonto
Non sto a spiegarvi la strada per raggiungere Èze in auto perché Google Map fa bene il suo mestiere; fate solo attenzione alla destinazione che immetterete nel navigatore.
Se intendete visitare il villaggio medioevale (Èze village) dovrete percorrere la Moyenne Corniche; potrete poi lasciare l’auto nel parcheggio all’ingresso del villaggio e proseguire a piedi sulla strada che conduce nel centro del paese: dovrete fare un po’ di strada in salita ma niente paura, me la sono cavata benissimo anche io!
Per raggiungere la zona balneare di Èze Bord de Mer dovrete invece seguire la Basse Corniche.

Allora che ne dite di questo gioiellino francese?

2 Comments
  • Silvia
    Inserito il 16:43h, 15 aprile Rispondi

    Ciao, ma tu in quale albergo eri?

    • Federica
      Inserito il 11:29h, 16 aprile Rispondi

      Ciao Silvia! Èze per me è stata solo una tappa del viaggio di ritorno verso l’Italia.
      Ho soggiornato in un B&B davvero bellissimo a Vence di cui racconterò a breve qui sul blog.
      Ho parlato di questi due hotel perchè sono meravigliosi e perchè mi sembrano una bella idea per un weekend romantico ma non li ho testati personalmente.
      Forse meglio che lo segnali per non creare confusione!
      Grazie per avermelo fatto notare 🙂

Vuoi lasciare un commento?